AGAMI

Centro Giuridico Interculturale

 
Presentazione - AGAMI Centro Giuridico Interculturale 


Centro Giuridico Interculturale, è stato fondato nel 2011 sotto il nome di Agami con l'obiettivo di favorire il dialogo giuridico interculturale tra Italia e Marocco.

Quindi, in linea con l'obiettivo principale di promuovere la cultura del Dialogo giuridico completo e la cultura della legalità, Agami inizialmente ha avuto diversi interventi a livello istituzionale presentando e promuovendo diverse proposte riguardanti accordi bilaterali e riforme legali tra questi due paesi. Inoltre, la tutela dei diritti umani, con un'attenzione particolare ai diritti delle donne e delle minoranze, diversi aspetti dell'immigrazione in Italia erano al centro di ogni attività o intervento e da questo superano gli interventi solo a livello istituzionale, comprese le questioni italiano - marocchino.

Dopo l'organizzazione del primo Convegno Internazionale sui diritti delle donne - Dialogo giuridico ed analisi comparata delle diverse legislazioni tenutesi a Bassano del Grappa, l'8 marzo 2017, è stato imposto il cambio del nome in Agami - Centro Interculturale Giuridico senza lasciare e trascurare obiettivi precedenti. Questa iniziativa è nata dall'importanza della produzione e dall'accordo tra i diversi esperti legali internazionali che hanno partecipato al Convegno per istituire la Commissione di studio e il Protocollo a livello internazionale in merito ai minimi diritti delle donne garantiti, tutelati e rispettati.

Oggi, il Centro promuove il Dialogo Interculturale Giuridico organizzando e promuovendo diverse iniziative e attività a livello locale, nazionale e internazionale.


Finalità':


  • Promuovere la cultura giudica 
  • Diffondere la cultura della legalità
  • Promuovere proposte democratiche su accordi bilaterali tra lo stato marocchino e italiano
  • Promuovere l'informazione, la documentazione al diritto immigrazione
  • Contribuire alla creazione di una rete di avvocati e giuristi di origine straniera/marocchina/italiana al fine di facilitare la cooperazione tra due stati