CENTRO

Giuridico Interculturale

Marzo 2018 - Partecipazione alla 37° sessione ordinaria del Consiglio diritti umani delle Nazioni Unite che si svolgerà a Ginevra  dal 26 febbraio al 23 marzo 2018;  

organo sussidiario dell'Assemblea Generale composto da 47 Stati membri delle Nazioni Unite con la responsabilità di promuovere il rispetto universale per la protezione di tutti i diritti umani e le libertà fondamentali per tutti, senza distinzione alcuna.

Centro Giuridico Interculturale avrà la possibilità di elaborare con i colleghi di diversi paesi l'implementazione della Guida giuridica del progetto

Il Centro Giuridico Interculturale avrà la possibilità di presentare il progetto Guide Legali e di discutere sulle eventuali collaborazioni sul progetto e la sua implementazione.




6 ottobre 2017 " RUOLO DEI CONSOLI ONORARI NELLA SOCIETA' DI OGGI". 


Un ringraziamento speciale va al Console del Mali nonché Collega Avvocato Rondello del Foro di Padova. Onorata di aver conosciuto anche i Consoli della Tailandia, Cile, Tazakistan, Belgio, Svezia ed altri Paesi ancora. La diplomazia ed il dialogo sono la chiave della società di oggi. Villa Contarini “Galleria delle conchiglie”

31 marzo 2017 L’esperienza del MAROCCO: La sfida delle riforme


Consiglio Regionale della Toscana, Auditorium Palazzo Del Pegaso, Firenze organizzato dal POLICOM assieme all'azienda OBIETTIVO SISTEMA PAESE e in accordo con l’ambasciata marocchina di Roma; con la presenza di Kaoutar Badrane qualità di relatrice e il Suo intervento, “IL NUOVO CODICE DI FAMIGLIA”

Marzo 2017 - Primo Convegno Internazionale sui diritti delle donne 


Organizzato indipendentemente dal Centro Giuridico Interculturale (in precedenza Agami) sui diritti della donna, l’11 marzo 2017, a Bassano del Grappa presso la storica Villa Rezzonico. L’obiettivo dell’evento è quello di favorire la cultura del dialogo giuridico, la consapevolezza dei diritti della donna nel mondo e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica in merito.

Il dibattito riguarderà le legislazioni relative ai diritti delle donne: come si sono evolute nel tempo (il matrimonio, il divorzio) fino a giungere a noi in forme più recenti, come per esempio la riforma del diritto di famiglia marocchino attuata nel 2003 (Mudawwana). Molto spesso le donne non conoscono i loro diritti sia nei paesi di origine sia in Italia. Si parlerà dei minori nei centri di protezione per le donne, le difficoltà e gli aspetti positivi, e delle lotte femministe che in Italia hanno permesso di conquistare maggiori diritti. Avremo come relatori, Avvocati ed assistenti sociali. E poi ancora: Che cosa fanno le autorità per aiutare le donne in difficoltà in Italia e nel paese di origine? Tutte queste tematiche saranno oggetto di analisi da parte di tanti relatori, in primis l’organizzatrice dell’evento, Kaoutar Badrane, e poi ospiti italiani e stranieri, per dare tutti assieme un contributo alla causa della donna. 




7 ottobre 2016 - "Azioni Solidali Vicentine 2016", del convegno "La cultura dell'incontro", CSV Vicenza 













14 giugno 2015 - “Donne per il bene comune”, per il ciclo I colori delle donne.“Sotto il campanile” di Thiene si sono trovati a dialogare tre donne impegnate in diversi campi della vita pubblica:

Kaoutar Badrane, autrice di libro Il codice di famiglia in Marocco = Mudawwana al-'usra: guida pratica al diritto di famiglia in Marocco con traduzione integrale della Mudawwana.

• Piera Moro, sindaco di Marano Vicentino

• Elisa Kidanè, poetessa eritrea, direttrice della rivista Combonifem

La serata sarà “musicata” dai canti del coro femminile “LADIESis” di Marano Vicentino. Verranno inoltre lette alcune poesie di Elisa Kidanè.
















28 ottobre 2014 - Quando l'Africa è donna. 

Le donne africane si raccontano “L’Italia delle donne africane” 


Presso la BIBLIOTECA CAMERA DEI DEPUTATI di Roma 

Introduzione: Dott.ssa Suzanne Diku: In Italia sono presenti diverse donne africane e/o di origine africane impegnate sia sul piano politico/sociale che sul piano imprenditoriale. Abbiamo avvocati, medici, sindacaliste, politici e imprenditrici di grande rilievo. Dall'europarlamentare Cecile Kashetu Kyenge alla giornalista Elisa Kidane, dall'imprenditrice Edith Elise Jaomazava, Kaoutar Badrane Avvocato Stabilito Bar Vicenza e presidente Centro Giuridico Interculturale (in precedenza Agami); possiamo dire che le donne africane non sono rimaste a guardare ma hanno cercato di portare avanti un messaggio di possibilità e opportunità soprattutto adesso che l’Italia, e il mondo, si trova ad affrontare una crisi dalla portata storica. Perciò, nella seconda parte del convegno, vogliamo raccontare l’Italia delle donne africane. 




11 giugno 2014 "DONNE PER IL BENE COMUNE"

Anche quest’anno in piazza Chilesotti, a Thiene, è stata introdotta dall'attesissima serata dedicata alle donne di tutto il mondo. Moderate dalla giornalista Maria Luisa Duso, nel “salotto sotto il campanile” di Thiene quest'anno si sono trovate a dialogare tre donne impegnate in diversi campi della vita pubblica sul tema scelto, “Donne per il bene comune”: Abogado Badrane Kaoutar, presidente AgamiCentro Giuridico Interculturale (in precedenza Agami), autrice di un libro sul diritto di famiglia in Marocco (Il codice di famiglia in Marocco = Mudawwana al-'usra: guida pratica al diritto di famiglia in Marocco con traduzione integrale della Mudawwana); Piera Moro, sindaco di Marano Vicentino e direttrice del villaggio SOS di Vicenza; Elisa Kidanè, poetessa eritrea, direttrice della rivista Combonifem 
10 giugno 2014 - Convegno “ Verso il Consiglio degli stranieri – Donne immigrate e partecipazione politica”

Convegno con la partecipazione di esponenti delle associazioni e comunità straniere di Vicenza e Provincia, e dell’amministrazione comunale vicentina, sul tema della partecipazione delle donne immigrate alla vita sociale e politica del paese. Interventi: Benedetta Miniutti, presidente della commissione pari opportunità del Comune di Vicenza, Valentina Dovigo, consigliere comunale e componente della commissione affari istituzionali del Comune, Rebeka Chowdury e Alhajyhia Rabeah, mediatrici culturali, l'avvocato Francesca Nisticò, della commissione diritti Pd di Vicenza, Kaoutar Badrane, presidente dell Centro Giuridico Interculturale (in precedenza Agami).
6 giugno 2014 - Formazione Continua

Ordine Avvocati di MARINA DI CARRARA; Corso aggiornamento Le norme applicabili in materia di separazione e divorzio transfrontalieri

26 marzo 2014 - "La donna araba tra ieri e oggi" 


Intifada della donna araba per la libertà, la dignità e i diritti è il tema dell'incontro promosso dalla Commissione Cittadini Stranieri del Comune di Padova. L’iniziativa, promossa dalla Commissione Cittadini Stranieri del Comune di Padova in collaborazione con l’U.P. Accoglienza e Immigrazione e le associazioni Pari e Uguali e Mela di Newton, rientra nella rassegna “L’altra spiaggia del lago“. Dopo i saluti dell’assessore alla Cooperazione Internazionale del Comune di Padova Marina Mancin, della presidente della commissione cittadini stranieri dell’Amministrazione Egi Cenolli e del componente della commissione Youssef Hannou, interverranno:Rodolfo Balena, presidente dell’associazione Pari e Uguali, su: “L’intifada delle donne arabe“; Moulay Zidane El Amrani, esperto del mondo arabo e di tecniche di comunicazione, sul tema “I progressi nei paesi arabi“; Shadia Marhaba, mediatrice interculturale e insegnante, su “L’intifada della donna araba in Egitto e in Tunisia“. A moderare l’incontro, Kaoutar Badrane, presidente del Centro Giuridico Interculturale (in precedenza Agami).




30 maggio 2013 - "Marocco - Italia: il diritto/dovere all’istruzione".


Presso l' Aula Magna del centro Enaip di Cittadella in viale Dello Sport, 28 – Cittadella(PD) si è tenuto l'incontro dal titolo "Marocco – Italia: il diritto/dovere all'istruzione" con la presenza in qualità di relatrice Kaoutar Badrane, presidente del Centro Giuridico Interculturale (in precedenza Agami).  Promosso dalla Rete Mosaico e da Rete Senza Frontiere, con la collaborazione della cooperativa GEA e patrocinio del Consolato Generale del Regno del Marocco, l'incontro ha come obiettivo l'aggiornamento dei partecipanti sul tema del diritto/dovere all'istruzione confrontando il sistema italiano con quello marocchino. L'attività formativa è realizzata nell'ambito del programma di iniziative ed interventi in materia di immigrazione - “Azioni di Integrazione Sociale e Scolastica - (anno sc. 2012-2013)”, Annualità 2011 - D.G.R. n. 1183 del 26.07.2011 - Conferenza dei Sindaci dell’Alta Padovana.

2012 - Parole Chiave di Futuro” 
Premio Scalabrini Ponte di Dialogo dove AGAMI fa parte della Commissione Interculturale, Interreligiosa e Multisettoriale del Premio Scalabrini Ponte.