CENTRO

Giuridico Interculturale

 
Presentazione - Centro Giuridico Interculturale 


Centro Giuridico Interculturale, è stato fondato nel 2011 sotto il nome di Agami con l'obiettivo di favorire il dialogo giuridico interculturale tra Italia e Marocco.

Quindi, in linea con l'obiettivo principale di promuovere la cultura del Dialogo giuridico completo e la cultura della legalità, Agami inizialmente ha avuto diversi interventi a livello istituzionale presentando e promuovendo diverse proposte riguardanti accordi bilaterali e riforme legali tra questi due paesi. Inoltre, la tutela dei diritti umani, con un'attenzione particolare ai diritti delle donne e delle minoranze, diversi aspetti dell'immigrazione in Italia erano al centro di ogni attività o intervento e da questo superano gli interventi solo a livello istituzionale, comprese le questioni italiano - marocchino.

Dopo l'organizzazione del primo Convegno Internazionale sui diritti delle donne - Dialogo giuridico ed analisi comparata delle diverse legislazioni tenutesi a Bassano del Grappa, l'8 marzo 2017, è stato imposto il cambio del nome in Centro Interculturale Giuridico senza lasciare e trascurare obiettivi precedenti. Questa iniziativa è nata dall'importanza della produzione e dall'accordo tra i diversi esperti legali internazionali che hanno partecipato al Convegno per istituire la Commissione di studio e il Protocollo a livello internazionale in merito ai minimi diritti delle donne garantiti, tutelati e rispettati.

Oggi, il Centro promuove il Dialogo Interculturale Giuridico organizzando e promuovendo diverse iniziative e attività a livello locale, nazionale e internazionale.


Finalità':


  • Promuovere la cultura giudica 
  • Diffondere la cultura della legalità
  • Promuovere proposte democratiche su accordi bilaterali tra lo stato marocchino e italiano
  • Promuovere l'informazione, la documentazione al diritto immigrazione
  • Contribuire alla creazione di una rete di avvocati e giuristi di origine straniera/marocchina/italiana al fine di facilitare la cooperazione tra due stati


Kaoutar Badrane

Presidente


Di origini marocchine dal 1988 in Italia, ha concluso i suoi studi in Legge, laureandosi in Giurisprudenza indirizzo Europeo e Transnazionale presso la Facoltà di Trento, con tesi sulla legislazione marocchina in materia di famiglia. Dal 2010 è iscritta all'Ordine degli Avvocati di Bassano del Grappa (VI), dove ha aperto il suo Studio Legale, occupandosi principalmente di offrire consulenza ed assistenza giuridica in lingua araba ed italiana. Mentre dal 2014 è iscritta come Abogado presso l'Ordine degli Avvocati di Vicenza. 





Alessandra Bocchi

Il percorso formativo e professionale dell’Avv. Bocchi rispecchia in pieno le sue attitudini e la sua professionalità. La maturità, acquisita al liceo linguistico, mette in luce la predisposizione ad aprirsi alle problematiche ed alle realtà che vanno oltre i nostri confini territoriali. Ritorneranno, nel suo curriculum vitae, la passione e l’interesse per il mondo che la circonda, quando, dopo la laurea in Giurisprudenza, acquisirà l’abilitazione alla professione di Avvocato in Italia, e si specializzerà con un master post-universitario a Siviglia in materia di violenza di genere e contro i più deboli.
Doti di dialettica, capacità di ascolto, comprensione per le situazioni più difficili e predisposizione ad aiutare i più deboli (siano essi minori, donne, persone in qualunque modo offese dal sistema o da altri individui: deboli, magari, ma sempre fiduciosi) caratterizzano il cammino universitario, prima e professionale, poi dell’Avvocato.
La tesi in diritto penale con approfondimenti in antropologia criminale e la specializzazione in medicina legale, corredate da una disponibilità che, sul lavoro si tramuterà in reperibilità continua per i propri assistiti, definiscono i tratti dell’Avv. Bocchi: partecipe, sensibile, attenta a tutte le esigenze di chi si rivolge a lei. Non ci sono soprusi che la lascino indifferente, non ci sono violenze che non cerchi di debellare, non ci sono ingiustizie che non combatta con fermezza.



Masina Varriale 

Dopo la laurea conseguita a pieni voti nel 2006 la Dott.ssa Masina Varriale ha continuato nell'indirizzo seguito nella propria tesi, specializzandosi nella figura del trattamento dei detenuti e dei tossicodipendenti. Le vertenze seguite, hanno permesso alla Dottoressa di approfondire le tematiche relative al diritto penale e civile: in particolare le tematiche del diritto di famiglia, dell’infortunistica stradale (con riguardo ai casi di decesso e risarcimento da lesioni fisiche). Il danno esistenziale e morale sono da sempre al centro degli interessi della Dottoressa, che affianca i propri clienti in tutti quei casi in cui le vittime sono focalizzate sulle cure mediche e potrebbero perdere di vista importanti diritti al risarcimento dei quali sono effettivamente titolari. Cause di diritto amministrativo hanno portato la Dottoressa ad approfondire la tutela degli interessi dei privati nei confronti della P.A.







Dott.ssa Ouhida Jamila

Professoressa presso Facoltà di Giurisprudenza Med V Rabat University - Souissi


* Studi e diplomi

* Licenza (legge privata 1990, Oujda Marocco)

* Diploma in diritto civile 1991 Rabat - Marocco

* Diploma in diritto commerciale 1992 Rabat - Marocco.

* PhD laurea, sotto la guida del professor Abderrazek Moulay Rchid, ex preside della Facoltà di Scienze Giuridiche e Sociali Souissi, Mohamed V di Rabat, sul tema: "status personale della comunità marocchina in Olanda - Olanda 1994 / 95.

   * Ph.D sotto la supervisione del professor Abderrazek Moulay Rchid, ex preside della Facoltà di Scienze Giuridiche e Sociali Souissi, Rabat Università Mohammed V, sul tema: "Meccanismi di conflitto di leggi in materia di diritto internazionale privato" 2004-2005.




* Esperienze e responsabilità accademiche, professionali e sociali:

• Responsabile del Master "Relazioni internazionali private".

• Responsabile del gruppo di ricerca "Performance in diritto internazionale e comparato".

• Membro dell'Associazione dei revisori dell'Accademia di diritto internazionale dell'Aja.

• Membro del gruppo di ricerca "Diritto internazionale privato ed emigrazione" guidato da Dean Abderrazak MoulayRchid.

• Membro dell'Associazione Marocchina di Studi e Ricerche sulle Migrazioni (AMERM).

• Membro del consiglio di amministrazione della Cattedra UNESCO "Donna e diritti". Rabat -Souissi

• Attestato di frequenza dell'Accademia di diritto internazionale dell'Aja di diritto internazionale privato. Sessione di giugno, L'Aia, Paesi Bassi 1996-97.

• Attestato di partecipazione dell'Accademia di diritto internazionale nella sessione dell'Aia, Cairo- Egitto sul tema: Il diritto internazionale vigente: diversificazione e coerenza della ricerca, 2004-2005.

• Membro del Consiglio di Facoltà del 2008-2010.

• Responsabile del gruppo di ricerca "Migration International and Law", Facoltà di giurisprudenza Souissi Rabat.

• Membro dell'Osservatorio permanente sull'immigrazione nella provincia di Jaen, dipartimento di diritto pubblico e diritto privato speciale.

• Certificato di formazione dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM), seminario di formazione sulla migrazione e lo sviluppo internazionali, Rabat, 2015.

• Certificato di formazione in diritto internazionale umanitario, Bairout, Libano, sessione di febbraio 2015.

• Certificato di formazione in diritto internazionale umanitario, Bairout, Libano, sessione di gennaio 2017.